Blu

Oggi è stata una giornata blu,

Le giornate blu sono quelle in cui mi perdo dentro di me grazie agli altri.

Sono quelle giornate in cui le parole, gli abbracci e i giochi hanno più significato perché danno il vento giusto alle mie vele.

E ritrovo la rotta, e so da chi è composta la mia ciurma e prendo finalmente il timone.

Parto per paesi lontani, per poi tornare a casa.

E “compongo nuovi spazi e desideri” pieni zeppi di sogni, di nasi rossi e di colori!

Immagine

Annunci

Ed io avrò cura di te.

Questi tre giorni ho scoperto:

1. Che ho una paura allucinante di tutte le novità, ho paura di non essere per niente all’altezza, di non avere le capacità che servono.

2. Che poi se mi spremo per bene ho delle belle capacità.

3. Che posso vincere la mia voglia di fuggire e convincere i miei istinti primordiali che RIMANERE  è meglio: perché le novità se si affrontano poi diventano cose conosciute e familiari: sicure.

4. Che l’abbraccio di un clown che si offre di prendersi cura di te è come quello di un amico che conosci da una vita, magari sotto le note di una bella canzone,  ritorno per alcuni secondi nel grembo materno, nulla può succedermi, tutto andrà bene.

5. Che alcune cose che mi mancavano profondamente, nella mia parte più nascosta, quella che non ammetterò mai di avere.

6. Ancora una volta che l’amicizia è la forza più grande. La cura e l’attenzione per l’altro sono le forze più grandi del mondo. Con o senza naso rosso.

7. Che è “prendermi cura” che voglio fare da grande.

8. Che nonostante la voglia di fuggire a questo naso rosso ci tengo tanto, tengo tanto però soprattutto a l’amore che ho ricevuto: diretto, che manda quasi nel panico.

9. Che posso far capire quello che sento senza parlare: con mani, piedi, abbracci, respiri.

10.Che sono la “benvenuta” in un’altra famiglia. 

“Perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te”

Immagine