“Però non la sopporto la gente che non sogna…”

Sono milioni durante le mie giornate le volte che mi rimprovero di non scrivere abbastanza: oggi grazie anche un po’ al mio rinnovato rapporto con la tecnologia (il mio nuovo iPod!) finalmente ci riesco. In questi giorni ho avuto modo di pensare al mio futuro (grazie anche alla maturità che incombe) e ai sogni realizzati e non, a quelli lasciati per strada e quelli che si sono pian piano infilati nel mio cuore. I sogni vanno nutriti con l’amore e le esperienze di chi vive e passa sulla mia strada. Sognare da sola non ha senso: pian piano i sogni non condivisi si seccano e bisogna far spazio immediatamente ad altri altrimenti il terreno inaridisce e lasciando passare il tempo non si potrà più piantare nulla. Si rischia di abituarsi talmente tanto a un sogno da non aver più spazio per altro. Spero di non abituarmi mai, di avere sempre spazio per qualcosa di nuovo, di stupirmi dei nuovi sogni che germogliano in me, che siano accettati o meno. E auguro tutto questo anche a chi ora legge il mio delirio delle 21:21.

20120221-213514.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...